Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

certaldo alto

Un pomeriggio a Empoli

Se siete stanchi delle solite destinazioni turistiche e cercate qualcosa di diverso da visitare, vi proponiamo di trascorrere un pomeriggio a Empoli, magari nel fine settimana, quando buona parte dei monumenti visitabili sono generalmente aperti.

Pubblicato il 11/1/2017

Leggi tutto

MUVE il museo del vetro

Il Museo del vetro di Empoli è nato qualche anno fa nella città dove la lavorazione di questo materiale si è perpetuata nel rispetto della tradizione fino ai nostri giorni e costituisce un importante tassello nella valorizzazione del territorio e dell'artigianato.

Pubblicato il 1/7/2016

Leggi tutto

Oasi di Arnovecchio nel Padule di Fucecchio

In un territorio che si snoda tra Montecatini e Firenze troviamo l’oasi naturalistica protetta di Arnovecchio nel Padule di Fucecchio, habitat perfetto per molte specie di volatili e animali, facilmente raggiungibile in quanto si trova non lontano dal centro di Empoli.

Pubblicato il 21/11/2016

Leggi tutto

Visite al Padule di Fucecchio

Il Padule di Fucecchio è la più importante palude interna italiana compresa fra le province di Firenze e Pistoia.

Pubblicato il 4/5/2015

Leggi tutto

La Gerusalemme della Valdelsa

Nel comune di Montaione, in un'area molto boscosa denominata San Vivaldo si trova una Gerusalemme toscana, interessante testimonianza di fede di altri tempi.

Pubblicato il 24/10/2016

Leggi tutto

Museo Amedeo Bassi

A Montespertoli, in piazza Machiavelli che è anche il cuore del centro storico apre il Museo Amedeo Bassi dedicato al tenore, nativo di Montespertoli.

Pubblicato il 28/11/2014

Leggi tutto

Le terme più vicine

Terme e benessere, anche nel territorio di Firenze puoi trovare la tua spa ideale e precisamente a Gambassi. 

Pubblicato il 24/9/2016

Leggi tutto

La Via Francigena

L’itinerario più famoso dei pellegrini medioevali è quello descritto da Sigerico, arcivescovo di Canterbury, che, tra il 990 e il 994, di ritorno da Roma, ne indicò il percorso fino alla Manica, individuando la cosiddetta Via Francigena.

Pubblicato il 16/6/2014

Leggi tutto