Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

teatro dellopera

All’Iris, simbolo di Firenze, è dedicato questo giardino: un’oasi verde, nei pressi di PIazzale Michelangelo, con una strepitosa vista sulla città.

 
Il Giardino dell’Iris al piazzale Michelangelo è nato nel 1954 per ospitare un Concorso Internazionale annuale per le migliori varietà di Iris. Firenze fu ritenuta la sede naturale per il suo forte legame con questo fiore (è un’Iris rossa in campo bianco - e non un giglio come erroneamente si crede – l’emblema della città). Grazie all’interessamento di Piero Bargellini agli organizzatori venne concesso un terreno sul lato est di Piazzale Michelangelo, il cosiddetto “podere dei bastioni”.
La superficie del giardino, che è di circa due ettari e mezzo, è tenuta in parte a oliveto ed ha un’incomparabile vista sul panorama della città di Firenze; il giardino è suddiviso da vialetti selciati in pietra serena, piazzole, scalette e scalinate perimetrali in zone che ospitano la mostra permanente di Iris barbate alte e da bordura inviate per le varie edizioni del Concorso Internazionale. Tante, e variopinte, sono le specie che popolano il giardino: Iris barbate intermedie e nane, giapponesi, sibirica, Louisiana; specie spontanee e piante ornamentali di vario tipo. Nella zona più bassa si trova un laghetto per ospitare, nel terreno acquitrinoso circostante, le Iris giapponesi e Louisiana.

Anche quest'anno nel mese di Maggio, dal 1954, si tiene il concorso internazionale dell’Iris, organizzato dal Comune di Firenze, in collaborazione con la Società Italiana dell'Iris. I rizomi di ogni varietà sono inviati a Firenze da ibridatori di tutto il mondo nel periodo giugno-settembre e vengono coltivati al Giardino dell'Iris del Piazzale Michelangelo, per tre anni, prima di essere giudicati da una Giuria Internazionale.

Si tratta di un Concorso 'anonimo', infatti ogni pianta è contraddistinta da una semplice sigla che, solo dopo il giudizio della Giuria, verrà associata al nome del vincitore. Un Fiorino d'oro (la mitica moneta fiorentina che per molti secoli dettò legge in tutta Europa) è il premio per il vincitore, che viene tradizionalmente consegnato, con una cerimonia solenne, nella cornice unica di Palazzo Vecchio. Molti sono anche i premi speciali, attribuiti in base a particolari caratteristiche della singola varietà. Per la cronaca, delle 58 edizioni ben 41 sono state vinte da floricoltori statunitensi.

Il giardino è aperto, gratuitamente, dal 25 aprile al 20 di maggio, con il seguente orario:
Da Lunedì a venerdì: 10.00 – 13.00  | 15.00 – 19.30; Sabato, Domenica e Festivi: 10.00 – 19.30
Ultimo ingresso disponibile mezz’ora prima dell’orario di chiusura.

Il giardino è facilmente raggiungibile anche con i mezzi pubblici: linea Ataf 12 o 13.


Tutte le informazioni sul sito ufficiale.

Pubblicato il 1/5/2018

Approfondisci su mappa


Aree naturali protette Aree naturali protette
Cosa fare Cosa fare
Dove dormire Dove dormire
Dove mangiare Dove mangiare
Esercizi storici Esercizi storici
Eventi Eventi
Luoghi di interesse Luoghi di interesse
Servizi e utilità Servizi e utilità
Shopping Shopping