Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

leonardo

La Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze apre le proprie porte agli amanti dell’arte, con il progetto In Collezione. Un percorso d'arte dal XIII al XX secolo.

IMG 20190119 112940Una straordinaria collezione di opere si trova infatti, proprietà dell’istituto bancario fiorentino, nella sede di via Bufalini.
Un fine settimana al mese è possibile ammirarle in un progetto che si chiama In Collezione e che prevede per la prima volta l’esposizione al pubblico di  un centinaio di dipinti (su un totale di oltre novecento pezzi) che coprono il periodo dal XIII al XX secolo, fra i quali spiccano i nomi di Giotto, Beato Angelico, Filippino Lippi, Perugino, Vasari, Giovanni Fattori.

Fra gli Impressionisti toscani, oltre a Giovanni Fattori, figurano Odoardo Borrani e Eugenio Cecconi, mentre il Novecento è rappresentato da Primo Conti, Pietro Annigoni, Luciano Guarnieri, Giovanni Colacicchi e Lorenzo Viani.
Molto ricca è la sezione dedicata alle vedute antiche di Firenze e della Toscana, con le opere di di Gaspar Van Wittel (uno dei padri del vedutismo) e di Giuseppe Zocchi, nonché quelle ottocentesche di Fabio Borbottoni, particolarmente utili per la ricostruzione dell’immagine della città prima degli sventramenti ottocenteschi all'epoca di Firenze capitale.

La visita consente di apprezzare anche il valore architettonico dell'edificio inaugurato nel 1957 e progettato da Giovanni Michelucci, lo stesso architetto cui si deve la stazione ferroviaria di Santa Maria Novella. Notevoli sono i rapporti spaziali fra interno ed esterno, le combinazioni dei vari materiali, così come le decorazioni in parte realizzate da Galileo Chini.
 
Grazie alla cura prestigiosa di Carlo Sisi, già Direttore della Galleria d’Arte Moderna e del Costume di Palazzo Pitti, le opere selezionate sono state allestite - e non musealizzate in senso stretto - in tutti gli ambienti quotidianamente vissuti del palazzo.

Le visite sono tutte guidate e gratuite - ogni terzo sabato e domenica del mese con interruzione dei mesi di luglio e agosto;
la prenotazione è obbligatoria chiamando il nr. +39 055 5384001, oppure inviando una email a: incollezione@entecrf.it.

Ecco il calendario e gli orari delle visite: 
19/20 gennaio; 16/17 febbraio; 16/17 marzo; 20/21 aprile; 18/19 maggio; 15/16 giugno; 14/15 settembre; 19/20 ottobre; 16/17 novembre; 14/15 dicembre con tre turni alle ore 11,00  12,00  15,30  16,30.

Scopri tutte le informazioni sul sito: www.incollezione.it

 

 

 

 

 

Pubblicato il 21/1/2019

Approfondisci su mappa


Aree naturali protette Aree naturali protette
Cosa fare Cosa fare
Dove dormire Dove dormire
Dove mangiare Dove mangiare
Esercizi storici Esercizi storici
Eventi Eventi
Luoghi di interesse Luoghi di interesse
Servizi e utilità Servizi e utilità
Shopping Shopping