Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

BANKSY

In un territorio che si snoda tra Montecatini e Firenze troviamo l’oasi naturalistica protetta di Arnovecchio nel Padule di Fucecchio, facilmente raggiungibile in quanto si trova non lontano dal centro di Empoli. Visita a tema: foliage autunnale.

oasi arno vecchioDa un punto di vista geografico il Padule si caratterizza come un bacino di forma pressappoco triangolare situato nella Valdinievole, a sud dell’Appennino Pistoiese, fra il Montalbano e le Colline delle Cerbaie ed è la più grande palude interna italiana. L’area di Arnovecchio, collocata in un paleomeandro dell’Arno rettificato nel XVI secolo, fu interessata in tempi più recenti da attività estrattive che portarono alla formazione di laghetti; con il progressivo abbandono delle attività produttive le cave sono andate incontro a processi spontanei di naturalizzazione e sono state colonizzate da numerose specie faunistiche e floristiche.

Il sentiero natura realizzato nell’ex Cava Pierucci è dotato di strutture che facilitano l'osservazione di piante ed animali selvatici e concepito per una completa accessibilità anche da parte di persone con difficoltà motorie o non vedenti: oltre a quattro osservatori della fauna ci sono infatti cartelli illustrativi e pannelli tattili con ambienti, piante ed animali in rilievo e testi in alfabeto braille.

Il valore dell'area del Padule di Fucecchio è ulteriormente incrementato dalla sua contiguità con altre zone di grande pregio ambientale: il Montalbano, le Colline delle Cerbaie ed il Laghetto di Sibolla, collegato al Padule tramite il Fosso Sibolla.

Il percorso fino all' osservatorio faunistico è sempre accessibile senza prenotazione.

Nel mese di novembre l'area naturale protetta di Arnovecchio è aperta il sabato pomeriggio, dalle ore 14 alle ore 17, e la domenica mattina, dalle ore 9 alle ore 12, sempre ad ingresso libero; per gli interessati, rispettivamente alle ore 15 e alle ore 10, sono possibili visite guidate gratuite; si possono così osservare gli uccelli acquatici, anche grazie al potente cannocchiale messo a disposizione dei visitatori per una delle attività autunnali più piacevoli ed anche la vegetazione dà un grande spettacolo prima del riposo invernale.

Nell'area naturale è stata piantata, lungo il percorso, una siepe di arbusti spontanei che in autunno offrono nutrimento per la fauna selvatica: biancospini, berrette da prete ed agazzini sono carichi di frutti rosseggianti molto ricercati dai piccoli uccelli. Sulle rive del lago, invece, i protagonisti sono i pioppi maestosi che rispecchiando nelle acque tranquille le foglie ingiallite danno vita ad un incredibile ‘foliage’ e soprattutto nelle ore del tramonto rappresentano un'irresistibile richiamo per gli appassionati di fotografia.

Per domenica 18 novembre 2018 è prevista una visita guidata dalle ore 10, per ammirare l'emozionante foliage autunnale. La visita, condotta da una Guida Ambientale Escursionistica qualificata, è gratuita ma per questioni organizzative è sempre gradita la prenotazione presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio: 0573 84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it.

 

Pubblicato il 8/11/2018

Approfondisci su mappa


Aree naturali protette Aree naturali protette
Cosa fare Cosa fare
Dove dormire Dove dormire
Dove mangiare Dove mangiare
Esercizi storici Esercizi storici
Eventi Eventi
Luoghi di interesse Luoghi di interesse
Servizi e utilità Servizi e utilità
Shopping Shopping