Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

ytalia

 La delicatezza dei colori pastello di Sergio Gagliolo si può ammirare al Giardino dei Semplici, nella serra fredda.

Non è la prima volta che l'antica serra dell'orto Botanico accoglie una mostra personale di pittura: questa offre un panorama di trentacinque opere,bougainvillea-- partendo dal primo dipinto “Foglie” del 1961, ad alcune tele di collezioni private degli anni ‘80 e ‘90, fino a opere più recenti dell’atelier dell’artista. Nel corso di oltre sessanta anni di pittura Sergio Gagliolo, artista di Bordighera, amico stretto di Giulio Einaudi, si è concentrato sulla dinamica benefica tra la terra, la vegetazione e il cielo, attribuendo alla sua arte un valore etico prima che poetico.

Nella cornice storica dell’Orto Botanico Giardino dei Semplici di Firenze le opere di Gagliolo convivono in felice sintonia tra le palme della Serra Fredda, gettando macchie di color bougainville sul chiaro dei muri, alternandosi con l’avorio dei roseti, e con il verde degli ulivi della Liguria di Ponente che egli poteva ammirare davanti alle finestre del suo studio sulle colline sopra Bordighera, dove il pittore è nato nel 1934. Qui ha frequentato lo Studio del pittore Enzo Maiolino e più tardi i corsi di pittura presso l’Accademia diretta dal pittore Giuseppe Balbo. Ha conosciuto Strehler al Piccolo Teatro di Milano e lavorato a Roma dove ha realizzato bozzetti scenografici. Le sue opere si trovano in collezioni private e pubbliche, tra cui a Scicli, Spoleto, Napoli e Bordighera.

Gagliolo segue ancora oggi i canoni di uno sguardo educato alla lentezza. Ascolta le vibrazioni impercettibili di pietre e muschi, seguendo i lunghi tempi d’invecchiamento di legno e foglie, studia il movimento dei cieli pettinati dal vento, la luce che sfiora le rose, invitando l’occhio a leggere il quadro non con immediatezza ma con rilassata partecipazione, armonizzandosi con il ciclo vitale.

 

Rose e foglie, su una linea del silenzio

Museo di Storia Naturale – Sezione Orto Botanico - Giardino dei Semplici - Serra Fredda 

Fino al 17 settembre 2017

Orario:10-19 - chiuso mercoledì

Info: +39 055 2756444

 

 

Pubblicato il 3/7/2017

Approfondisci su mappa


Aree naturali protette Aree naturali protette
Cosa fare Cosa fare
Dove dormire Dove dormire
Dove mangiare Dove mangiare
Esercizi storici Esercizi storici
Eventi Eventi
Luoghi di interesse Luoghi di interesse
Servizi e utilità Servizi e utilità
Shopping Shopping