Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

teatro dellopera

A Leonardo Bruni, uno dei massimi umanisti fiorentini del Quattrocento, è dedicata l’interessante mostra presso la Biblioteca Medicea Laurenziana.

Leonardo Bruni (1370-1444) fu una figura centrale nel primo periodo dell’Umanesimo fiorentino, quello cosiddetto “civile” nel quale l’impegno politico leonardobrunismallconcreto  si coniugava con una profonda conoscenza dei classici greci e latini. Uomo politico (Cancelliere della Repubblica fiorentina dal 1427), fine oratore e storico (le sue Historiae florentini populi sono da considerarsi la prima storia di Firenze), ebbe anche un ruolo importante nel dibattito sulla “questione della lingua italiana”. Vero e proprio manifesto dell’Umanesimo è la sua celebre Epistola, in cui viene sottolineato il ruolo fondamentale degli studi letterari, in particolare degli autori classici latini, nella formazione culturale e spirituale dell’individuo (“studi, questi, che si chiamano di umanità, perché perfezionano ed adornano l'uomo... contribuendo alla formazione, alla dignità, alla lode della vita”). Fu anche personaggio di spicco in occasione del Concilio di Firenze (quello che nel 1439 sancì la seppur momentanea riunificazione della Chiesa latina con quella greca). Leonardo visse nel fertile clima culturale e artistico della Firenze del primo Quattrocento, un clima di riscoperta dell’Antico e di Rinascita, che vide sbocciare personalità straordinarie come Donatello, Brunelleschi, Masaccio.

La mostra espone più di sessanta manoscritti originali di Leonardo Bruni. I testi, provenienti dalla collezione della Biblioteca Medicea Laurenziana,  sono suddivisi per ambiti tematici: gli scritti umanistici, polemici, biografici, politici, storici, cancellereschi, le traduzioni e le biografie.

La Biblioteca Medicea Laurenziana, interamente realizzata su disegno di Michelangelo, fu voluta da Papa Clemente VII de’ Medici per la conservazione della preziosa collezione di manoscritti della famiglia medicea (a partire dai testi di letterati greci e latini raccolti da Cosimo il Vecchio e Lorenzo il Magnifico, che riflettono l’interesse per la cultura classica promosso dall’Accademia neoplatonica).

Consigliamo vivamente al visitatore, a corollario della mostra, di soffermarsi davanti al monumento funebre di Leonardo Bruni, capolavoro quattrocentesco di Bernardo Rossellino, nella Basilica di Santa Croce: in quest’opera, ideale espressione culturale di un’epoca, una serie di elementi architettonici e decorativi di derivazione classica vengono sapientemente reinterpretati in chiave moderna dall’artista, il quale creò qui il prototipo del monumento funerario rinascimentale.

Leonardo Bruni. L'Umanesimo a Firenze
Biblioteca Mediceo Laurenziana
Dal 13 Ottobre al 5 Gennaio
Orario: lunedì –  sabato ore 9,30 – 13,30 (chiuso domenica e festivi)
Ingresso: € 3,00 Se acquistato unitamente al biglietto per la basilica di San Lorenzo € 2,50

Pubblicato il 12/10/2017

Approfondisci su mappa


Aree naturali protette Aree naturali protette
Cosa fare Cosa fare
Dove dormire Dove dormire
Dove mangiare Dove mangiare
Esercizi storici Esercizi storici
Eventi Eventi
Luoghi di interesse Luoghi di interesse
Servizi e utilità Servizi e utilità
Shopping Shopping