Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

Colpo-di-Gong-mostra-belvedere

Nel cuore di Firenze, al Museo Horne vengono esposti fino al 31 luglio ventuno disegni dei più straordinari artisti di tutti i tempi, tra le opere conservate nella collezione grafica di Herbert Percy Horne

Il pittore che ha raggiunto l'"intera perfezione" Pietro-da-Cortona-Busto-di-giovane-donna-per-LEt-dellArgento---Copia è Raffaello e le sue "Stanze" dei Palazzi Apostolici nei Musei Vaticani rappresentano il grado apicale della storia dell'arte.

Il Museo Horne di Firenze brucia i tempi, infatti, a due anni di distanza dalle celebrazioni che avverranno nel 2020 per l'anniversario della morte di Raffaello, la mostra Raffaello, Rubens, Tiepolo. Studi d'autore dal '500 al '700 promossa dalla Fondazione Museo Horne con il contributo della Fondazione CR Firenze, gioca d' anticipo presentando, fra i disegni esposti, tre opere di Raffaello per gli affreschi delle Stanze Vaticane, tra i quali "Gruppo di dignitari laici ed ecclesiastici" per la "Giustificazione di Leone III", nella Stanza dell'Incendio di Borgo, commissionata dal figlio di Lorenzo Il Magnifico, Giovanni di Lorenzo de' Medici, meglio conosciuto come Papa Leone X, e realizzata da Raffaello fra il 1514 ed il 1517, essa era destinata ad illustrare alcuni episodi salienti delle vite di Leone III e Leone IV, predecessori del committente.

I fogli della mostra odierna seguono un ordine cronologico che abbraccia tre secoli, dal Cinquecento al Settecento, richiamando alla mente altre prestigiose commissioni, celebri imprese, luoghi ed artisti tra cui Vasari, Carracci, Tiepolo, Pietro da Cortona, di cui qui si ammira il "Busto di giovane donna" del 1637 circa per "L'Età dell'Argento", affresco che si trova nella Sala della Stufa della Galleria Palatina di Palazzo Pitti, nell'ambito del ciclo "Le quattro Età dell'Uomo", portato a termine nel 1641.

Si ammirano inoltre uno dei disegni qualitativamente più rilevanti del fondo, la "Visione di Ezechiele" di Raffaello - il cui dipinto è esposto alla Galleria Palatina - ritoccato da Peter Paul Rubens nei primi decenni del XVII secolo e l'"Apoteosi di Ercole" di Giambattista Tiepolo del 1731 circa.

Nella mostra, come supporto al visitatore nella referenziazione dei disegni, su un grande video scorrono immagini che ricreano in tempo reale le opere finali destinatarie dei fogli presenti. Le didascalie che corredano i fogli sono in italiano e in inglese.

Sulla base di questo fondo grafico di Horne sono già state realizzate negli anni alcune mostre, nel 2009 e nel 2011, ed anche questa nuova iniziativa si inserisce nel progetto decennale di valorizzazione della raffinata e pregiata raccolta, che rispecchia i gusti di un collezionista e di un'epoca, quella di Herbert Percy Horne, architetto, amante dell'Italia come anche altri collezionisti stranieri lo furono.

Horne ha dimostrato davvero una capacità rabdomantica nel realizzare, negli anni in cui non era ancora conosciuto, l'imponente fondo grafico che è alla base della mostra attuale, che offre tra l'altro nuovi stimoli a visitare anche altri luoghi a Firenze e nei dintorni dove si trovano le opere finali degli studi; ad esempio lo studio del Volterrano per "Cosimo de' Medici associa al governo della Toscana il figlio Francesco", affresco che si trova nella Villa Medicea della Petraia a Castello, dichiarata nel 2013 patrimonio dell'umanità UNESCO.

La narrazione dei fogli presenti in mostra delinea oltremodo un itinerario di ideale collegamento, in un susseguirsi continuo di richiami artistici delle opere e dei luoghi, che i visitatori possono facilmente realizzare.

 

Raffaello, Rubens, Tiepolo. Studi d'autore dal '500 al '700 dal 20 aprile al 31 luglio 2018 al Museo Horne

www.museohorne.it

 

Pubblicato il 20/4/2018

Approfondisci su mappa


Aree naturali protette Aree naturali protette
Cosa fare Cosa fare
Dove dormire Dove dormire
Dove mangiare Dove mangiare
Esercizi storici Esercizi storici
Eventi Eventi
Luoghi di interesse Luoghi di interesse
Servizi e utilità Servizi e utilità
Shopping Shopping