Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

BANKSY

Una piccola ma interessante mostra, iniziata in occasione del Festival l'Eredità delle donne che proseguirà fino al 18 novembre. Non si nota dall'esterno, è fatta di poche sale ma è un vero gioiellino.

 

Leonetta Cecchi Pieraccini Le Sorelle Ditta e Suso 1935 Eredi Cecchi Artiste. Firenze 1900-1950 espone - in qualche caso per la prima volta - le opere di pittrici (e scultrici) che ebbero i natali o legami artistici con Firenze. Due figure centrali di artiste,  Leonetta Pieraccini e Fillide Giorgi, sono il fulcro della mostra.
Allieve di Giovanni Fattori, curiose di fermenti e novità artistiche e culturali, artiste di talento. Leonetta Pieraccini si trasferì a Roma dopo il matrimonio con Emilio Cecchi, e dopo la sua  partecipazione alla Secessione Romana nel 1916, divenne un'esponente di spicco della Scuola Romana. In questa mostra si gustano scene di vita familiare con Emilio Cecchi rappresentato nei dipinti, insieme alle figlie Giuditta e Giovanna (Ditta e Suso).
A differenza dell'amica Leonetta, che si trasferì a Roma con la famiglia, Fillide Giorgi rimase sempre a Firenze, a dipingere nel suo studio di viale Milton. Sposò Arrigo Levasti, intellettuale e mistico di grande rilievo.
Alle opere di queste artiste, soprattutto quelle di Fillide, molto fiorentine nei paesaggi, si affiancano quelle di altre donne che nella prima metà del Novecento furono attive a Firenze: Elisabeth Chaplin, Evelyn Scarampi (l'unica scultrice) Adriana Pincherle (sorella di Alberto Moravia) e altre: attente interpreti delle correnti artistiche del loro tempo.

La mostra è nata grazie a prestiti di musei italiani ma anche di privati, e al coordinamento di AWA (Advancing Women Artists) una fondazione americana che ha il compito di promuovere le artiste dimenticate dal tempo, restaurarne le opere e valorizzarle.

La mostra è gratuita; dal 22 settembre al 18 novembre aperta da giovedì a domenica 10-18 info +39 055 5384997

 


Pubblicato il 3/10/2018

Approfondisci su mappa


Aree naturali protette Aree naturali protette
Cosa fare Cosa fare
Dove dormire Dove dormire
Dove mangiare Dove mangiare
Esercizi storici Esercizi storici
Eventi Eventi
Luoghi di interesse Luoghi di interesse
Servizi e utilità Servizi e utilità
Shopping Shopping