Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

leonardo

L’Istituto degli Innocenti, nell’ambito delle celebrazioni per i 600 anni dalla sua fondazione, dedica un’importante mostra al tema della maternità nell’opera di Venturino Venturi.

Esiste un luogo particolare a Firenze, ricco di storia, di vita vissuta e di arte, nella splendida Piazza Santissima Annunziata: è l’Istituto degli Innocenti. Era il  VENTURINOSMALLlontano 1419, seicento anni fa, quando venivano poste le fondamenta di questa struttura, progettata da Filippo Brunelleschi su commissione dell’Arte della Lana, che per molti secoli ha ospitato il principale brefotrofio della città. E’ significativamente qui - dove, come in nessun altro luogo, forte era il desiderio dell’amore materno – che è possibile ammirare la mostra Venturino Venturi Mater, una monografica dell’artista toscano (Loro Ciuffenna, 1918 - Terranova Bracciolini, 2002) interamente dedicata al tema della maternità. Un tema estremamente ricorrente nella sua produzione, interpretato con varie tecniche ed in vari stili nel corso della sua lunga parabola artistica. Un’indagine profonda di questa figura archetipica, che gli diede l’opportunità di confrontarsi con i Grandi Maestri del passato, come Masaccio e Michelangelo.

Sappiamo che l’artista era particolarmente legato alla madre, la quale peraltro lo assistette durante una lunga degenza quando, reduce dalla seconda guerra mondiale, rischiò di perdere una gamba; in seguito l'artista trascorse un non breve periodo presso l’Ospedale Psichiatrico di San Salvi. La mostra lo ricorda anche in un importante anniversario, 100 anni dalla nascita.

Le sue opere esposte in questa “mostra diffusa” dialogano con altri capolavori. Nella Galleria degli Innocenti la sua scultura Madre e figlio del ’44 è accostata a due opere di Botticelli e Luca della Robbia, raffiguranti Madonna con bambino, mentre i suoi Bambini sono affiancati ai puttini robbiani, simbolo del museo. Nelle altre due sedi espositive, il Museo dell’Opera del Duomo e Palazzo Vecchio, sono esposte alcune sue opere: rispettivamente  un grande Ventre bronzeo, ed alcune figure in terracotta invetriata e olio su carta. Nell’occasione è stato creato un biglietto unico, al costo di € 18,00, che comprende il Museo degli Innocenti ed il Museo dell’Opera del Duomo.

 

Venturino Venturi. Mater
Museo di Palazzo Vecchio, 21 dicembre 2018-14 marzo 2019
Museo degli Innocenti, 22 febbraio-5 maggio 2019
Museo dell’Opera del Duomo, 22 febbraio-5 maggio 2019

 

Pubblicato il 22/2/2019

Approfondisci su mappa


Aree naturali protette Aree naturali protette
Cosa fare Cosa fare
Dove dormire Dove dormire
Dove mangiare Dove mangiare
Esercizi storici Esercizi storici
Eventi Eventi
Luoghi di interesse Luoghi di interesse
Servizi e utilità Servizi e utilità
Shopping Shopping