Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione.

Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Visualizza l'informativa estesa

Accetto

fbtwytin

Scegli lingua:

fortezza da basso

Fino al 12 Gennaio, 37 opere del noto pittore tedesco contemporaneo, in mostra a Palazzo Pitti presso l' Andito degli Angiolini.

Nato nel 1960 a Lipsia, e formatosi nella stessa cittadina (all’epoca Germania dell’Est), Neo Rauch è considerato uno tra i protagonisti della pittura europea RAUCHSMALLcontemporanea.

I suoi dipinti colpiscono per la prorompente vena narrativa che combina svariati elementi – realistici e non - in un’atmosfera senza tempo, enigmatica ed onirica.
Lo sguardo dell’osservatore si perde nella miriade di dettagli variopinti (personaggi in uniforme di altri tempi, lavoratori, scene di vita quotidiana contemporanea, creature misteriose) alla ricerca di un nesso… della soluzione di un ipotetico rebus. Anche lo stesso cromatismo, a tratti stridente, contribuisce in quest’opera di destabilizzazione e spiazzamento.

“Vivo l’atto del dipingere come forma straordinaria per scoprire il mondo, un atto naturale come respirare… facendo fluire in modo incontrollato le forme che emergono dal mio inconscio”, ha dichiarato recentemente Neo Rauch.
Sono innegabili le reminiscenze del  Realismo Socialista (soprattutto nella retorica di certe raffigurazioni dal sapore un po’ vintage) che si combina con la lezione dei maestri della Metafisica e del Surrealismo, a partire da De Chirico e Magritte… Maestri dai quali, però, Rauch prende le distanze; forse perché in lui prevale spesso l’anima dell’illustratore. E’ importante ricordare, infatti, che l’artista si è formato presso la Scuola Superiore di Arte Grafica ed Illustrazione di Lipsia, di cui è stato anche docente.

Molte delle opere esposte a Palazzo Pitti sono site-specific, create espressamente per questa mostra e per dialogare con gli spazi della Reggia. Nell’occasione l’artista farà dono di un suo autoritratto, che andrà ad arricchire la celebre collezione - già ospitata nel Corridoio Vasariano - di prossima riapertura nella Galleria degli Uffizi.

Neo Rauch. Opere dal 2008 al 2019
Palazzo Pitti, Andito degli Angiolini, 16 Ottobre-12 Gennaio

Pubblicato il 17/10/2019

Approfondisci su mappa


Aree naturali protette Aree naturali protette
Cosa fare Cosa fare
Dove dormire Dove dormire
Dove mangiare Dove mangiare
Esercizi storici Esercizi storici
Eventi Eventi
Luoghi di interesse Luoghi di interesse
Servizi e utilità Servizi e utilità
Shopping Shopping